Punta Quattro Sorelle

Quota partenza (m): 1300
Quota vetta (m): 2698
Dislivello complessivo (m): 1398
Difficoltà:  EE  con percorso a.
Difficoltà:  E con percorso b.
Esposizione prevalente: Est
Località partenza: Bardonecchia – Borgo Vecchio
Cartografia:
IGC n°1 valli di susa chisone e germanasca
Altezza: 2698 mt.

PUNTA QUATTRO SORELLE

PUNTA QUATTRO SORELLE

La Punta Quattro Sorelle costituisce la terminazione della catena dei Re Magi, che separa la Valle Stretta dalla Valle della Rho. Il panorama che si gode dalla cima è di prim’ordine su tutte le montagne della conca di Bardonecchia, sul Colle della Scala e sulle principali elevazioni in territorio francese.

L’escursione che proponiamo parte dal Borgo vecchio di Bardonecchia.Raggiunto l’ultimo ponte utile che attraversa il Rio della Rho,parcheggiare l’auto in prossimità ed iniziare la marcia di avvicinamento percorrendo la bella strada boschiva che porta ai ruderi di alcune costruzioni militari  poco distanti dalla Punta Quattro Sorelle. Raggiunto, a quota 2117, il Poggio tre Croci proseguire fino un baraccamento diroccato e quindi scegliere uno di dei due percorsi:

a. puntando verso il centro del versante che scende dalla punta quattro sorelle seguire il sentiero prima con andamento verso sinistra, poi a strette svolte lungo il canalone detritico e raggiungere la cresta sud est. Il sentiero la segue per un tratto, poi attraversa orizzontalmente a sinistra i versanti S ed O, aggirando i quattro torrioni sommitali e raggiunge un colletto della cresta NO; proseguendo per questa si raggiunge la vetta dove ci sono dei ruderi militari e una croce.

b. seguendo la ex- strada militare raggiungere le costruzioni diroccate, quindi prendere il sentiero evidente di destra che, con una serie di tornanti , raggiunge prima il colletto sottostante la cima e, superato un piccolo tratto di roccette, un terrazzino dove vi sono i resti bruciati di una baracchetta militare. Ancora un piccolo sforzo e percorrendo un breve tratto di sentiero con fondo di terriccio si raggiunge  la vetta sovrastata da un croce e dall’ex-osservatorio militare.
Il panorama è veramente a 360°: essendo stato pensato come luogo per la realizzazione di un osservatorio non ha ostacoli che impediscono di gustare tutta la catena montuosa attorno.

 

note:
gita non banale per il sentiero su canale ripido e per dei passaggi aerei nella parte finale

 

fotogallery_big