Monte Seguret

Difficoltà:  
Tempo di percorrenza: 2h 30’ dai ruderi della casermetta dopo la galleria

 

Per raggiungere la località:

Autostrada MI-TO, seguire indicazioni Frejus quindi autostrada TO-Bardonecchia uscita Oulx est;
proseguire per Salbertrand (S.S. n. 24) quindi imboccare la strada delle Grange della Valle per 3Km; al bivio continare a sinistra seguendo le indicazioni Moncellier (1332 m) e il colletto Pramand (2087 m).
La strada sterrata continua sino a raggiungere la Galleria dei Saraceni. Superata la galleria, lasciare l’auto in prossimità della casermetta ed iniziare la salita.

 

250px-Seguret

Monte Seguret 2926 m 

Il monte Seguret alto 2926 metri si trova in alta Valle di Susa.
L’escursione che proponiamo è accessibile a molti appassionati di montagna non presentando particolari difficoltà.

Percorrendo con l’auto l’ex strada militare del Pramand, superata la Galleria dei Saraceni, si inizia la salita imboccando la mulattiera che si incontra lasciandosi alle spalle i ruderi di una casermetta. A quota 2546 m si incontrano altri ruderi di costruzioni militari e di fronte si ha l’alto vallone costituito da distese ondulate di pascoli e detriti nella parte alta. Il sentiero si biforca, seguire la diramazione di destra e attraversando l’intero vallone si giunge nella vasta conca culminante con il colle dell’Argentera. Superato il colle salendo ulteriormente si raggiunge prima un modesto rilievo a quota 2826 m e quindi la cresta.

AGGIORNAMENTO ESTATE 2014:

La Galleria dei Saraceni è stata chiusa per pericolo di crollo. Si è quindi obbligati a lasciare la macchina in uno spiazzo che si trova al termine dei tornanti (la sbarra che era stata messa a chiusura della strada è stata divelta, ma è ancora in loco; questo permette di capire il luogo nel quale lasciare la macchina). Da qui si deve percorrere a piedi un pezzo della vecchia strada, fino all'imbocco della Galleria dei Saraceni. Per non percorrerla interamente a piedi (visto il pericolo di crollo e vista la lunghezza di quasi un km), si è costretti comunque ad entrare nella galleria e percorrere circa venti metri, salvo poi uscire verso sinistra da un secondo portone, che permette di imboccare un sentiero che costeggia interamente la galleria e permette di giungere dall'altro lato in prossimità della caserma, da dove si segue nuovamente l'itinerario originale. Bisogna prestare attenzione a questo sentiero, perchè molto esposto e con la possibilità di caduta di alcune pietre.

fotogallery_big