Dôme de la Lauze

Difficoltà:  
Periodo consigliato: Luglio Agosto
Carta topografica IGN3436ET carte de randonnée Meije – Pelvoux
Altezza: 3568 mt.

Il Glacier de la Girose è il ghiaccio più esteso del parco dell’Ecrins ed è situato appena sotto le cime della Meije (3983 mt.) e del Râteaux (3809 mt.). L’escursione che proponiamo si pone come punto di arrivo la cima  Dome de la Lauze, piccola punta sotto al Pic de la Grave, evidente e facilmente riconoscibile per lo skilift che la sovrasta.

Il nostro itinerario inizia dalla stazione della funivia che si trova a 3200 mt.:da qui si  attraversa il ghiacciaio, da prima percorrendo un tratto pianeggiante per poi, giunti fin sotto un terminale, proseguire fino ad un grosso crepaccio alto alcuna decine di metri. Superato  un piccolo ponte di ghiaccio, si  aggira un crepaccio e si prosegue fino ad arrivare al Col de la Lauze (3512 mt.) . Ancora pochi metri e si raggiunge la cima Dôme de la Lauze dove è possibile ammirare uno splendido panorama.. Se si è fortunati e si trova una giornata senza nuvole si può distinguere chiaramente il Barre des Écrins (4102 mt.), il Dome de Neige (4088 mt.), Le Râteaux (pic est 3769- pic ovest 3809 mt.), si può vedere l’Italia e dalla parte francese si riesce a scorgere Grenoble. La discesa è più facile: si può seguire una traccia già battuta che riporta al rifugio poco distante dall’arrivo della funivia.

Per raggiungere la località…
Percorrere l’autostrada A32 Torino – Bardonecchia uscita Oulx ovest; giunti a Bardonecchia,  subito si supera un benzinaio e alla prima rotatoria  si prosegue in direzione di Melezet. Proseguire ancora fino alla località Pian del Colle e superare la vecchia dogana. Giunti al bivio dopo la diga, seguire la strada a destra che porta al Colle della Scala; scendere fino a Névache e proseguire fino a Briançon. Seguire le indicazioni per Serre Cavalier e  raggiungere il colle del Lautaret e, quindi,  raggiungere La Grave dove parcheggiare l’auto in prossimità della funivia che ci condurrà  fino a 3200 mt, ai piedi del ghiacciaio.

Vista la tipologia dell’escursione, consigliamo di affidarsi ad una guida per una vostra maggiore sicurezza e per un corretto utilizzo dell’indispensabile attrezzatura da alpinismo ( ramponi, piccozza, imbrago e corda)

Noi vogliamo ringraziare FEDERICO delle Guide Alpine Val Susa – suola italiana di alpinismo – sci alpinismo – arrampicata – con sede in Via Medail a Bardonecchia presso lo Chalet delle Guide – tel 0122 96060 per la bellissima giornata trascorsa tra i ghiacciai.

Per maggiori informazioni www.guidealpinevalsusa.com

fotogallery_big